MONTEPULCIANO D'ABRUZZO BLUES

Vai ai contenuti

Menu principale:

Associazione Musicale FRANK ZAPPA

Un pò di storia
 

LA STORIA
L’associazione “Frank Zappa” esiste da 30 anni. Rappresenta il modo di fare, di pensare, di ascoltare musica di quella fascia di età che oggi va dai 40 ai 50 anni. Quei ragazzi che a metà degli anni settanta, uniti da una smisurata passione per un certo tipo di musica di quel periodo (Frank Zappa, Pink Floyd, Deep Purple, Jethro Tull, Neil Young ecc….), passavano le loro giornate a scambiarsi dischi, a strimpellare chitarre e a sognare concerti dal vivo. In quel periodo, infatti, non c’erano i mezzi e per vedere un concerto ti dovevi spostare nelle grandi città. Anni dopo però, il progetto, o  il sogno che sia, si è concretizzato ed ecco che ci divertiamo ad organizzare qualche concerto……… giusto per tenerci in forma.
In questi ultimi 7/8 anni abbiamo riscosso molti consensi: ai nostri concerti partecipano persone non solo di Torano Nuovo e della Val Vibrata ma anche di San Benedetto del Tronto, di Teramo e via dicendo…… e l’interesse è sempre in crescendo.
La nostra associazione, poi, si sposta frequentemente per assistere a Festival musicali di livello internazionale come ad esempio “Pistoia Blues festival” o al “Lucerna blues festival” in Svizzera. Queste conoscenze, questo scambio di cultura ci rende felici e contribuisce in qualche modo a far conoscere il nostro paese in altri luoghi.     
Concludendo direi che il fine di questa associazione si spiega in una sola parola: “PASSIONE”. Altro non ci interessa.

FRANK ZAPPA:
Questo musicista nato Baltimora in America il 21/12/1940, aveva i nonni di origini italiana. Iniziò all’età di 15 anni a comporre e suonare musica. Il suo primo album dal titolo “Freak out” esce nel 1966. A questo ne seguiranno tanti altri per arrivare ad un numero che si aggira intorno ai cento(!!!): INCREDIBILE!
I suoi hobby preferiti erano dormire e comporre. Lui non parlava attraverso la musica, non scriveva canzoni d’amore o con indirizzi sociali o politici. Ha sempre sostenuto, infatti, che questo spettava ad altri. I testi delle sue canzoni sono delle vere e proprie prese in giro per tutto e per tutti, in certi casi anche su di lui. E scomparso nel dicembre del 1993, dopo un a lunga malattia.
Questo musicista non aveva un genere musicale definito bensì le sue musiche spaziano dal rock al blues; dal Jazz fino alla musica classica con una disarmante disinvoltura.
Ho pensato che poteva rappresentarci noi tutti.

                         Merino Brandimarte   
                         Presidente

Torna ai contenuti | Torna al menu